Diagnosi ortodontica - il "check up" ortodontico

Clicca qui per scaricare l'intero articolo in formato .pdfclicca per scaricare Acrobat Reader

Per impostare un corretto piano di trattamento ortodontico è indispensabile che l’ortodontista faccia una corretta diagnosi, per fare ciò egli ha a disposizione alcuni strumenti diagnostici che gli permetteranno di realizzare un accurato esame clinico, un vero e proprio "check-up" Ortodontico.

 

Questi strumenti si dividono in esami fondamentali che sono assolutamente indispensabili ed esami complementari che servono, in alcuni casi per integrare i primi.

Esami fondamentali:

Cartella clinica

I modelli in gesso da studio

La radiografia panoramica

La teleradiografia latero-laterale e l’analisi cefalometrica

L’analisi fotografica

Esami complementari:

La teleradiografia postero-anteriore

La radiografia carpale

Tomografia dell’articolazione temporo-mandibolare

Tomografia computerizzata a raggio conico

Risonanza magnetica nucleare

ESAMI FONDAMENTALI

CARTELLA CLINICA

Nella cartella clinica vengono riportati dati che serviranno ad inquadrare meglio il caso in esame, in particolare vengono inseriti un anamnesi famigliare e personale, una accurata descrizione morfologica e funzionale del cavo orale e del volto.

I MODELLI IN GESSO DA STUDIO

Lo studio dei modelli in gesso permette un’analisi dell’occlusione[1] più accurata rispetto al semplice esame clinico intraorale consentendo misurazioni più precise quali la discrepanza dento-dentale e dento-alveolare, l’entità di overjet[2] e overbite[3], eventuali asimmetrie, la valutazione dello spazio presente in arcata, la visualizzazione delle zone dentali abrase o erose.

I modelli in gesso vanno squadrati e lucidati secondo Tweed:

Foto: modelli in gesso

 

avanti >>

Si tiene a precisare che: le informazioni contenute in questo sito hanno lo scopo di informare e rendere comprensibili argomenti riguardanti la salute della bocca, che spesso sono trattati con terminologia prettamente scientifica poco comprensibile ai non addetti ai lavori. Le informazioni, inoltre, non hanno una finalità pubblicitaria.

Copyright © 2000 Alberto Gentile